ADM – Riunione dell’8 settembre 2021 – Rimodulazione POER

8 Settembre 2021

SETTORE ACCISE, DOGANE E MONOPOLI

RIUNIONE 08 SETTEMBRE 2021

RIMODULAZIONE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE DI ELEVATA RESPONSABILITÀ (POER)

In data odierna le OO.SS. hanno avuto un confronto con la Direzione Centrale del Personale dell’Agenzia che, a seguito formale richieste delle OO.SS. nazionali, ha riguardato l’informazione sulla “rimodulazione” di alcune POER. In dettaglio è stata disposta la soppressione di 14 posizioni organizzative a livello nazionale e l’istituzione di altrettante nuove posizioni.

L’Amministrazione ha fatto presente che la scelta è stata originata dalla necessità di riutilizzare le precitate posizioni, ormai vacanti per assegnazione dei titolari a diverso incarico.

La nostra Delegazione ha manifestato diverse perplessità sulla soppressione di alcune POER, che rappresentano punti strategici dell’Agenzia come era risultato evidente al momento della loro istituzione (ad es. la Poer Antifrode Lombardia, la Poer Antifrode e controlli dell’UD di Malpensa, la Poer Antifrode e controlli di Gioia Tauro, ecc.).

La nostra O.S. ha sottolineato che per individuare nuove sedi che necessitano di Poer, fermo restando il numero delle Poer previsto dalle disposizioni in essere, sarebbe utile poter conoscere il nuovo modello organizzativo dell’Agenzia, anche per grandi linee, che si intenderà perseguire e quindi la nuova configurazione degli Uffici Centrali, degli Uffici Territoriali (che dovrebbero essere di tipo regionale) e gli Uffici derivanti dalla preventivata unificazione UD e UM (UDM).

L’Amministrazione ha, comunque, ribadito che le variazioni previste sono state dettate dalle nuove esigenze operative e condivise dai Direttori Territoriali interessati. Ha, inoltre, specificato che ulteriori posizioni si renderanno vacanti e che, quindi, verranno riassegnate in base alle necessità degli uffici. Tale modo di procedere è ritenuto dalla nostra Federazione alquanto bizzarro in quanto continua a mancare il disegno complessivo che deve sottendere alla riattribuzione delle Poer.

Si ricorda che le candidature alle precitate posizioni, in base alle vigenti determinazioni, dovranno essere presentate con le modalità in esse previste e assoggettate, poi, all’esame dalla “Commissione di valutazione permanente” istituita all’uopo con la determinazione Direttoriale prot.149715/RU del 18 maggio 2021. Sulla modifica della procedura di attribuzione delle Poer la nostra Federazione aveva, a suo tempo, espresso le proprie riserve in quanto, ad esempio, i Responsabili degli Uffici Territoriali non hanno modo di esprimere le proprie osservazioni riguardo al Personale operante nel proprio ambito.

La nostra Delegazione nel prendere atto delle posizioni dell’Amministrazione, ha comunque invitato la stessa a valutare l’opportunità di ripristinare alcune delle Poer soppresse nelle realtà maggiormente operative. Inoltre è stato osservato che anche i livelli di retribuzione delle posizioni da riassegnare andrebbero attentamente vagliati benché l’Amministrazione abbia fatto riferimento ai criteri di rischio, rilevanza e complessità.

L’Amministrazione si è riservata di effettuare ulteriori approfondimenti sull’argomento non scartando, laddove ne ricorrano i presupposti, il ripristino di alcune Poer.

Il Direttore Centrale del Personale ha, poi, comunicato l’intenzione di convocare per fine settembre/inizio ottobre prossimi un incontro su PO e IDR in considerazione della scadenza della proroga prevista, per il 31 dicembre 2021. Anche in merito a tale previsione la nostra Organizzazione ha tenuto a sottolineare che la discussione su tali posizioni non potrà essere veramente efficace in mancanza di un disegno complessivo inerente alla prevista riorganizzazione degli uffici.

L’Amministrazione ha comunicato, in finale di riunione, che le procedure dell’esame scritto per i concorsi a 1226 unità di personale per l’ADM sono previste per la metà di ottobre prossimo. Ha, inoltre, dato informazione che in merito ai passaggi verticali in Agenzia dalla II alla III area, la Commissione ha rassegnato la documentazione finale della procedura e per inizio settimana prossima si dovrebbe avere la graduatoria che prevede 174 passaggi.

In merito agli accordi sul budget 2018/2019 firmati a luglio 2021 l’Amministrazione ha poi comunicato che essi hanno avuto il benestare del Collegio dei revisori e che sono stati inviati ai successivi organi di controllo esterni (MEF/FP).

Infine è stata ventilata una possibile “rivisitazione in corsa” della procedura della eventuale “non accettazione” da parte di diversi Colleghi in merito alle valutazioni 2019 presso il valutatore di seconda istanza ovvero la possibilità di poter essere assistiti da rappresentante sindacale o avvocato.

Roma, 08 settembre 2021

(La delegazione Confsal-UNSA: Veltri, Eremita, Lamberti, Piemontese)

 

ADM Riunione 08.09.2021
ADM Riunione 08.09.2021
ADM_riunione-08.09.2021.pdf
145.3 KB
79 Downloads
Dettagli