ENTRATE – Esito incontro del 09.03.2022

10 Marzo 2022

AGENZIA DELLE ENTRATE

Esito incontro del 9.03.2022

 

• Il tavolo prosegue i lavori il prossimo lunedì 14 marzo
• Certificato l’accordo sulle progressioni economiche 2021
• A breve nomina delle Commissioni per il passaggio dalla Seconda alla Terza Area

 

Sessione di approfondimento quella di ieri (9.03) tra OO.SS. e la Direzione del Personale dell’Agenzia delle Entrate in merito alle nuove modalità di erogazione dei servizi all’utenza.
Un confronto certamente non agevole sia per l’ampio intervallo di tempo trascorso dalla fine dei lavori di approfondimento del tavolo tecnico e sia per qualche “accelerazione” operativa che poteva essere “tranquillamente” evitata.
Quanto sopra nella considerazione che in mancanza del tavolo di approfondimento sulle tematiche di ordine generale (perché mai attivato – OPI, come già sottolineato in altre occasioni) si creano difficoltà anche sul versante della gestione negoziale circa le ricadute sul personale rispetto ad interventi di carattere innovativo.
Il tavolo tecnico, reclamato a gran voce, aveva permesso alcuni importanti approfondimenti, il tavolo politico, necessariamente, avrebbe dovuto chiudere il “cerchio”.
Da sempre nell’Agenzia delle Entrate le relazioni sindacali sono state “coltivate” nel migliore dei modi (anche al di là delle regole di riferimento), per cui possiamo dire che non sono ammesse “smagliature”.
Al tavolo Aran sono state rafforzate le regole in materia di informazione e di modalità relazionale finalizzata al coinvolgimento partecipativo delle OO.SS.su tutto ciò che abbia una dimensione progettuale, complessa e sperimentale, di carattere organizzativo dell’amministrazione.
Il coinvolgimento del Sindacato, in tutti i contesti e con tutti gli strumenti, è “fattore trainante” per la crescita della struttura attraverso il massimo coinvolgimento di tutto il personale.
L’augurio della CONFSAL – UNSA è che si lavori “alacremente” in questa direzione per il benessere dei colleghi, alla luce delle nuove regole predisposte (CCNL in corso di sottoscrizione definitiva) che sicuramente invertono la “pregressa” tendenza ad emarginare la rappresentanza dei lavoratori e segnalano una prima significativa svolta per la costruzione di una diversa amministrazione pubblica.
Tanti i temi coinvolti, dal miglioramento dei servizi alla qualità del lavoro e benessere organizzativo, dal lavoro agile alla conciliazione dei tempi di vita e di lavoro.
Per storia, cultura, capacità di rappresentanza e di proposte contrattuali il Sindacato nell’Agenzia delle Entrate e la CONFSAL – UNSA non hanno eguali.

 

Sul tema in discussione la nostra delegazione ha portato al tavolo elementi di riflessione e proposte anche ad esito dei tavoli tecnici che si sono tenuti nei mesi scorsi.
Il nostro obiettivo è quello di definire un accordo anche per gli aspetti di ordine economico oltre che di carattere organizzativo, il tutto finalizzato a declinare meglio i nuovi servizi all’utenza, in una condizione di chiarissima e pesantissima criticità sul versante delle risorse umane sull’intero territorio nazionale, carenza che è foriera di forti appesantimenti dei carichi di lavoro (in molti casi oggettivamente non più sopportabili) nonché significativi “deficit” operativi.
A tale riguardo la CONFSAL UNSA, come richiamato oramai da anni (risulta agli atti compreso l’ultimo tavolo politico con il Ministro), ha ribadito la necessità di un Piano Straordinario di assunzioni, al di là dei concorsi in itinere, per innalzare il livello quanto-qualitativo delle complessive risorse umane a disposizione dell’Agenzia, per affrontare tutte le prossime sfide dall’implementazione tecnologica-informatica dell’intera attività operativa alla riforma fiscale.
La nostra Organizzazione ha tenuto a sottolineare che i nuovi servizi devono essere sostitutivi e non aggiuntivi a quelli attuali, affinché i miglioramenti non si traducano in ulteriore aggravamento dei carichi di lavoro. Anche l’aspetto economico deve essere oggetto dell’accordo nazionale.
Il tavolo si è aggiornato alla tarda mattinata del prossimo lunedì 14 marzo.

Sempre nell’ottica della massima efficacia e positiva declinazione “relazionale” auspichiamo soluzioni sul lavoro agile in continuità con l’esperienza in corso, in attesa di una sua complessiva definizione contrattuale.
Quanto sopra per evitare le solite “forzature” periferiche all’avvicinarsi della probabile fine dell’emergenza.
Tutte le intese sottoscritte in questi mesi di emergenza hanno “cittadinanza” applicativa, magari con modestissime modifiche. Sono necessari momenti di approfondimento e di negoziazione, soprattutto nell’ambito del più grande tema della conciliazione vita-lavoro che il “sottoscrivendo” contratto offre in termini di opportunità.

Il tavolo ha affrontato anche altre questioni.

Sul Sistema Integrato Territorio (S.I.T.), alla luce degli acclarati rallentamenti del sistema, associati alla nuova gestione della banca dati ed alla gravissima carenza di personale, il tutto tradotto in importanti problemi di operatività, dovrebbe esserci uno specifico tavolo di confronto finalizzato ad analizzare e risolvere le criticità.
Sul passaggio tra le Aree finalmente dovrebbe esserci una accelerazione delle operazioni con la nomina delle Commissioni e quindi il concreto avvio della procedura.
In merito all’accordo di fine anno sulle progressioni economiche lo stesso è stato certificato dagli Organi di controllo. Un primo importante risultato per l’avvio di un percorso
di ulteriore valorizzazione di tutto il personale in servizio.
Anche sul telelavoro dovrebbero essere definiti a breve i contratti individuali, verificate le condizioni di sicurezza.
Forte richiesta di informazioni del tavolo in merito al concorso a n. 2.320 funzionari. Gli matti sono all’esame della Direzione dell’Agenzia.
La CONFSAL – UNSA auspica la migliore soluzione possibile affinché si possano coprire integralmente i posti a concorso con nuove “leve” e vengano, altresì, soddisfatte le giuste aspettative dei colleghi già in servizio. Possono esserci diverse opzioni utilizzabili affinché possano essere risolti tutti i problemi in campo.

(La delegazione CONFSAL – UNSA Sempreboni – Vitiello – Sorrentino)
Con i più cordiali saluti

 

                                                                                                                                                                                                                                                                              IL COORDINATORE NAZIONALE
Valentino Sempreboni 

Notiziario 9.03 Entrate
Notiziario 9.03 Entrate
notiziario-9.03-entrate.pdf
Version: 9.03
166.6 KB
28 Downloads
Dettagli