ENTRATE – I prossimi passi… – Lavoro Agile, Lavoro da Remoto, Quarta Area…

11 Ottobre 2022

                         

AGENZIA ENTRATE

I prossimi passi

LAVORO AGILE – LAVORO DA REMOTO (COMPRESO COWORKING) POSIZIONI ORGANIZZATIVE – QUARTA AREA DELLE ELEVATE PROFESSIONALITÀ- MOBILITÀ

E TUTTO QUANTO FA RIFERIMENTO ALLA DECLINAZIONE DEL NUOVO CCNL – FUNZIONI CENTRALI 2019-2021

 

Il 22 settembre ultimo scorso abbiamo inviato una nota alla Direzione dell’Agenzia delle Entrate sollecitando con forza la risoluzione di alcuni strategici temi. Alleghiamo la nota.

Evidentemente riteniamo di forte interesse dei colleghi alcune questioni come il Lavoro Agile, il Lavoro da Remoto, compreso il Coworking, nell’ambito di un coordinato e dovuto intervento in materia di conciliazione vita – lavoro.

Naturalmente non dimentichiamo tutti i temi di interesse, dal completamento dell’operazione passaggi di fascia, all’individuazione delle “famiglie professionali”, dalla mobilità nazionale alle posizioni organizzative, solo per indicarne qualcuno.

La richiesta sopra sottolineata aveva ed ha la funzione di richiamare alcuni temi del CCNL – Funzioni Centrali 2019-2021 che sono strategici e di grande impatto per il personale in servizio, su cui la nostra Federazione CONFSAL – UNSA ha svolto in sede ARAN un egregio lavoro negoziale.

Sono “questioni” che caratterizzano il nuovo Contratto di Lavoro, insieme alla Quarta Area delle Elevate Responsabilità ed a tutti gli altri aspetti che hanno l’obiettivo, concreto, di “dinamizzare” lo sviluppo professionale ed economico di tutti i colleghi, caratterizzandone modalità nuove di prestazione e carriera.

Una dinamicità assente nel precedente Contratto che ha anche la funzione di offrire significative risposte alle aspettative dei colleghi in servizio.

Pertanto ci aspettiamo, quanto prima, l’apertura dei tavoli negoziali per affrontare e fornire positive soluzioni ai diversi temi prospettati.

E ci auguriamo che anche l’Agenzia abbia la volontà di affrontare le questioni, anche perché il Contratto di Primo Livello “traccia” precisi indirizzi e chiare regole di riferimento.

Andremo al tavolo con la convinzione di offrire utili contributi e con l’obiettivo di declinare al meglio le regole primarie perché solo cosi, dopo tanti anni di blocco e dopo un primo contratto che ebbe la funzione di far ripartire il ciclo negoziale (parliamo del triennio 2016-2018), saremo in grado di riattivare percorsi virtuosi in un momento di grande difficoltà su tanti fronti.

Le risposte da fornire devono andare nella direzione della massima valorizzazione del Lavoro, fino ad oggi eccessivamente compresso da dinamiche politiche che hanno emarginato questo “fattore produttivo”, migliorare lo “status” dei colleghi in servizio ed “efficientare” la struttura operativa.

Non avremo vincoli e limitazioni, se non quelle delle regole, ma vogliamo far fare un salto di qualità sia alle relazioni sindacali sia alle risposte da fornire ai colleghi, dopo l’esperienza (purtroppo) offerta dal periodo della pandemia (parliamo dei necessari strumenti emergenziali adottati). Almeno in questo caso l’esperienza può essere di utilità.

Una discussione franca ma finalizzata a rendere l’Agenzia delle Entrate sempre più all’avanguardia su tutti i fronti, nella consapevolezza che la struttura, per dimensione, per qualità operativa, per investimenti tecnologici, per professionalità disponibili, è in grado di affrontare al meglio il “salto tecnologico” e la “modernizzazione dei processi e dei servizi”, avvicinando i contribuenti e qualificando ancora di più le prestazioni dei colleghi.

Nel contempo, anche alla luce della nota politica (sempre del 22 settembre scorso), avvieremo ogni utile interlocuzione con l’Autorità politica che esprimerà la nuova legislatura, per risolvere i problemi di sistema, dalla grave carenza del personale al ricollegamento del salario accessorio alle prestazioni quanto-qualitative, anche attraverso le necessarie ed opportune modifiche normative e regolamentari.

Un vasto programma d’azione per il raggiungimento di obiettivi fondamentali e strategici per il personale, per l’Agenzia ed anche per il Paese.

Noi ci siamo.

Roma, 11 ottobre 2022

IL COORDINATORE NAZIONALE

AGENZIE FISCALI CONFSAL-UNSA

Valentino Sempreboni

 

 

Notiziario del 11 ottobre - Entrate - Prossimi Passi
162.1 KB
45 Downloads
Dettagli
Nota ai Vertici Agenzia per riapertura confronto del 22 settembre
229.6 KB
28 Downloads
Dettagli
Entrate - Nota all'autorità politica
Entrate - Nota all'autorità politica
Nota_politica_UNSA.pdf
185.3 KB
20 Downloads
Dettagli