ENTRATE – Nulla osta sulla preintesa per i “Ristori” e passaggi di Area

28 Settembre 2021

AGENZIA DELLE ENTRATE

NULLA OSTA SULLA PREINTESA PER I “RISTORI”

PUBBLICATO IL BANDO PER I PASSAGGI DI AREA

Grazie al “pressing” esercitato attraverso le più elevate interlocuzioni, il Dipartimento della Funzione Pubblica ha ritenuto di fornire il “nulla osta” all’ipotesi di accordo del 16 luglio scorso relativa alla remunerazione dei disagi derivanti dalle condizioni di lavoro durante il periodo emergenziale attraverso l’utilizzo dei risparmi di spesa legati al mancato pagamento di lavoro straordinario e buoni pasto.

Quanto prima provvederemo a sottoscrivere l’intesa definitiva.

Rammentiamo che come da protocollo sottoscritto, in occasione della negoziazione dell’accordo sul salario accessorio sarà tenuto conto anche della prestazione fornita in presenza dai soggetti interessati, in questo periodo di pandemia da Covid ’19.

Si chiude nel migliore dei modi questa importante e delicata “questione”, al di là delle cifre in gioco, quale importante segnale che le parti negoziali inviano a tutti, colleghi lavoratori e soggetti a diverso titolo interessati, compreso esponenti politici di primo piano, affinché lo strumento del “lavoro agile”, oggetto di attacchi ingiustificati nella sua attuale formulazione emergenziale, possa trovare la giusta disciplina contrattuale e “tradursi” in una utile modalità lavorativa, nell’ambito di modelli organizzativi avanzati in cui sicuramente l’Agenzia delle Entrate saprà esprimersi al meglio.

Importante la posizione assunta dalla Direzione dell’Agenzia che dovrà essere sempre più di forte impulso rispetto ad ampi settori della “burocrazia e della politica” che, come abbiamo detto in altre occasioni, appaiono disconoscere l’esperienza ventennale delle agenzie.

Lo stesso compito spetta al Sindacato.

Ulteriormente, è stato pubblicato il bando per la procedura di passaggio dalla II alla III Area per complessivi 700 posti nei diversi profili di funzionario, funzionario tecnico e funzionario informatico.  Il termine per la presentazione delle domande scade il 28 ottobre prossimo.

Anche su questa materia riteniamo di aver raggiunto un buon risultato a favore dei tanti colleghi interessati, in attesa che il nuovo ccnl, che uscirà dai negoziati in Aran, nel recepire le modifiche normative previste dal DL n. 80/2021 possa permettere ad una più vasta platea di colleghi di vedersi riconosciuta crescita professionale ed economica.

IL COORDINATORE NAZIONALE

Valentino Sempreboni

Roma, 28 settembre 2021

 

Entrate - Ristori e passaggi di Area
Entrate - Ristori e passaggi di Area
ent_20210928_ristori.pdf
163.8 KB
49 Downloads
Dettagli