ENTRATE – Incontro del 23 novembre 2021 – Siglato un nuovo accordo sulla sicurezza

24 Novembre 2021

AGENZIA DELLE ENTRATE

SIGLATO UN NUOVO ACCORDO SULLA SICUREZZA

Nella giornata di ieri 23 novembre, all’esito di un estenuante tavolo nazionale terminato a tarda ora, è stato siglato un nuovo ed importante accordo sulla sicurezza nei luoghi di lavoro. L’Intesa integra e sostituisce l’accordo sulla sicurezza del 30 aprile 2020. Come CONFSAL-UNSA riteniamo che il documento rechi importanti affermazioni di principio, oltre a costituire un valido manuale operativo per i molteplici datori di lavoro dell’Agenzia delle Entrate.

In primo luogo le parti danno atto che l’istituto dello “smart working” utilizzato in questo periodo ha dato esiti molto positivi ed i datori di lavoro dovranno favorirne quanto più possibile l’uso, compatibilmente con il vigente quadro normativo (che prevede la prevalenza del lavoro in presenza).

In secondo luogo vengono dettate le seguenti linee guida:

  • Le modalità organizzative degli uffici devono garantire la prevalenza del lavoro in presenza. La prevalenza dovrà ottenersi in un periodo di osservazione ampio, anche ultra mensile che al momento viene fissato dal 23/11 al 31/12/2021. Il calcolo della prevalenza andrà operato sui giorni di servizio al netto delle assenze di ogni tipo e potrà essere autorizzato anche il lavoro agile orizzontale;
  • È confermato che i fragili, i loro conviventi ed i conviventi con gli ultraottantenni svolgono ordinariamente prestazione lavorativa in modalità agile senza rientri. Ed è precisato che tale tutela si estende anche a coloro che dovessero manifestare una fragilità sopravvenuta e non già attestata all’inizio della pandemia. Saranno esclusi dai rientri, altresì, i genitori di figli minori di 14 anni posti in quarantena fiduciaria;
  • Le stanze non potranno essere occupate per una capienza superiore al 50% delle postazioni, sarà obbligatorio arieggiare i locali ogni ora, in caso di copresenza le postazioni dovranno avere una distanza di almeno 2 metri e gli occupanti dovranno portare la mascherina;
  • Sarà il datore di lavoro a fornire le mascherine a tutto il personale nel numero di 2 al giorno. Nel caso di personale a contatto con il pubblico le mascherine saranno di tipo FFP2;
  • Al fine di adeguare le indicazioni alle realtà locali, è fatto obbligo di avviare specifici tavoli di contrattazione decentrata ai sensi dell’art. 7 c. 6 lett. k).

 

Pur apprezzando i risultati raggiunti, CONFSAL-UNSA ha precisato che l’accordo appare un valido strumento per fronteggiare la situazione attuale, fermo restando le evoluzioni della “pandemia” che potrebbero richiedere anche ulteriori e successivi interventi.

Il secondo argomento all’ordine del giorno era il Sistema di Valutazione della Performance del Personale delle Aree Professionali.

L’Agenzia ha rimarcato l’importanza di giungere ad una intesa sul tema, in quanto alla luce delle nuove regole contrattuali tutti i riconoscimenti economici futuri (come percorsi di sviluppo) nonché l’erogazione del salario accessorio dovranno tenere conto della valutazione del personale. D’altronde lo stesso quadro normativo vigente richiede l’adozione di un generale sistema di valutazione del personale.

Nelle scorse settimane CONFSAL-UNSA ha fornito diversi contributi scritti, rimarcando l’importanza di “tracciare” un percorso di valutazione ben regolamentato e trasparente. Abbiamo chiesto che i valutatori fossero opportunamente formati e sensibilizzati all’uso appropriato di questa leva gestionale. Abbiamo anche rimarcato l’esigenza di omogeneità delle valutazioni in modo che la medesima prestazione non possa essere valutata difformemente. A tal fine auspichiamo obiettivi uniformi in tutte le regioni e coerenza tra le valutazioni conseguite dal gruppo di lavoro e quelle conseguite dai rispettivi coordinatori ad ogni livello. Si è assistito, pertanto, ad ampio dibattito (in prosecuzione dei precedenti “step”) in cui ciascuno ha rappresentato le proprie sensibilità. Il lavoro proseguirà nei prossimi giorni.

Cordiali saluti

(La delegazione CONFSAL – UNSA Sempreboni – Vitiello – Sorrentino)

Roma, 24 novembre 2021

IL COORDINATORE NAZIONALE

Valentino Sempreboni

 

Notiziario incontro del 23 novembre 2021
Notiziario incontro del 23 novembre 2021
ent_20211124_incontro_23nov2021.pdf
183.5 KB
7 Downloads
Dettagli